06 77 20 15 74
·
avv.federicamura@gmail.com
·
Lun - Ven 09:00-18:00

Diritto Condominiale

Nelle grandi città è un dato di fatto che la quasi totalità dei cittadini vive in condominio.

La coesistenza forzata dei condòmini, all’origine di un considerevole numero di liti giudiziarie, ha indotto il Legislatore a ricercare soluzioni conciliative, che consentono di riavviare la convivenza condominiale.

In ambito condominiale è infatti assai frequente il sorgere di controversie tra i condòmini stessi o tra i condòmini ed il condominio, oltre che nei riguardi dei terzi.

Queste considerazioni sono state tra le ragioni che hanno determinato l’inserimento della materia condominiale tra le materie per le quali ai sensi del D.Lgs. 28/2010 è obbligatorio ricorrere al procedimento di mediazione, prima di intraprendere (eventualmente) la via giudiziale.

Il diritto condominiale è stato oggetto di una recente riforma (Legge n. 220/12), che ne ha sensibilmente innovato alcuni ambiti di applicazione.

A titolo esemplificativo, tra le numerose novità introdotte, la nuova normativa ha chiarito i requisiti che deve possedere l’amministratore per lo svolgimento dell’incarico, ha introdotto nuove maggioranze (costitutive e deliberative) necessarie per la validità delle delibere assembleari, nonché l’obbligo per l’amministratore di provvedere al recupero dei crediti nei confronti dei condòmini morosi entro sei mesi dall’approvazione della spesa, oltre che la possibilità per il singolo condòmino di distaccarsi dal riscaldamento centralizzato (in presenza di determinati requisiti). 

Nello specifico, lo Studio offre assistenza in materia di:

  • impugnativa di delibera assembleare,
  • recupero crediti nei confronti di condomini morosi,
  • contenziosi tra condòmini o tra condòmini e Condominio o nei riguardi di terzi,
  • responsabilità professionale dell’amministratore,
  • individuazione dei criteri diripartizione delle spese condominiali,
  • pareri pro veritate in genere in materia condominiale.