06 77 20 15 74
·
avv.federicamura@gmail.com
·
Lun - Ven 09:00-18:00

By

Avv. Federica Mura
LA RESIDENZA ALL’ESTERO DI UN GENITORE NON E’ OSTATIVA ALL’AFFIDAMENTO CONDIVISO DEI FIGLI “Anche nel caso di un genitore residente all’estero, l’affidamento condiviso dei figli a entrambi i genitori è la regola da seguire, a meno che non sussistano circostanze talmente gravi che possano mettere in pericolo il benessere e lo sviluppo psicofisico del minore”....
Read More
La legge prevede una particolare tutela a favore di alcuni soggetti, cui riserva – in ogni caso – una quota dell’eredità, anche contro un’eventuale volontà del defunto espressa per testamento. Questi soggetti sono: – il coniuge, anche separato (purché non gli sia stata addebitata la separazione) fin quando non intervenga una sentenza di divorzio; –...
Read More
Il decreto legge n. 69/2013 (cd. “decreto del fare”) ha posto condizioni restrittive in materia di pignoramenti immobiliari azionati dall’agente della riscossione (Equitalia). In particolare, tale normativa ha sancito il divieto di pignorare l’immobile ove il debitore ha la residenza anagrafica, purché sia l’unico posseduto, non sia classificato di lusso (A8 o A9) e sia...
Read More
Nel nostro ordinamento vige questo principio: chi subentra nei diritti di un condominio (acquirente) è obbligato solidalmente con esso (venditore) al pagamento dei contributi relativi all’anno in corso e a quello precedente. (art. 63, co, 4, disp. att. c.c.). Ciò vuol dire che, indipendentemente da eventuali accordi formalizzati in sede di rogito notarile, entrambi rispondono...
Read More
IL COMPROPRIETARIO DI UN IMMOBILE AFFITTATO PUO’ AGIRE PER IL RILASCIO  ANCHE SENZA IL CONSENSO DEGLI ALTRI COMPROPRIETARI Nel caso in cui un immobile appartenente a più comproprietari venga concesso in locazione, può uno solo di essi chiedere autonomamente la risoluzione del contratto nell’ipotesi di mancato pagamento dei canoni da parte del conduttore? In tema...
Read More
Premesso che la risoluzione di un contratto di locazione è sempre soggetta a registrazione (a tassa fissa di €.67,00 in termine fisso), è assai usuale che in caso di omessa registrazione gli uffici dell’Agenzia delle Entrate richiedano gli oneri dovuti a titolo di tassazione sui canoni di fatto non percepiti. Di questo tema è stata...
Read More
Non è raro che all’interno di un condominio si verifichino infortuni ai danni di condòmini o soggetti terzi che percorrono spazi comuni (scale, androne, cortile etc.), resi pericolosi dalla presenza di acqua, olio, fogliame o altro materiale. In tal caso, il danneggiato è legittimato a proporre una richiesta di risarcimento del danno al Condominio (generalmente...
Read More
La materia del risarcimento danni a seguito di sinistro stradale è stata profondamente riformata dal D.P.R. n. 254 del 18 luglio 2006, entrato in vigore dal 1° gennaio 2007 per tutti i sinistri verificatisi a partire dal 1° febbraio 2007. Tale normativa ha introdotto la procedura di “risarcimento diretto” che comporta l’obbligo per il danneggiato,...
Read More
Per frazionare (o accorpare) un immobile è ora sufficiente una semplice comunicazione asseverata di inizio lavori da presentare presso l’ufficio tecnico del Comune territorialmente competente. Se prima del “Decreto Sblocca Italia” (D.L. 133/2014) tali opere (frazionamento o l’accorpamento) erano assimilate alla cd. “ristrutturazione edilizia” e pertanto richiedevano il previo ottenimento di un permesso di costruire,...
Read More
Il nuovo articolo 2929 bis c.c., introdotto dalla Legge 132/2015 che ha convertito il decreto legge 83/2015, prevede che i beni immobili de i beni mobili registrati possano essere pignorati anche se siano stati oggetto di atti a titolo gratuito (es.: donazioni, vincoli di destinazione, costituzione fondo patrimoniale etc.) posti in essere dal debitore al fine...
Read More
1 2 3